Articoli

Implementare visivamente l’efficacia comunicativa odontoiatra-paziente

Per il paziente capire è fondamentale: la capacità dell’odontoiatra di far compren­dere la natura delle prestazioni è alla base dell’accettazione dei piani di trattamento e dell’aderenza ai percorsi terapeutici.

Nasce da questo presupposto il progetto alla base del libro “Odontoiatra e pazien­te – Gli interventi odontoiatrici spiegati al paziente” che Michele Cassetta ha dato alle stampe per Edra Editore.

Non si tratta, dottor Cassetta, di un libro nel senso canonico del termine…

Certamente no, perché non si propone di fornire nuove conoscenze e competenze all’odontoiatra, ma vuole essere un inno­vativo strumento comunicativo per poter spiegare meglio i trattamenti al paziente. Infatti, troppo spesso, ed erroneamente, diamo per scontato che il paziente abbia compreso il piano terapeutico proposto.

Anche in caso di trattamenti per noi ba­nalissimi – come un ponte, un Maryland, la differenza tra una corona avvitata o ce­mentata su impianto – il paziente non sa esattamente di cosa parliamo… Dagli studi che sono stati fatti emerge chiaramente che proprio dalla compren­sione reale nasce l’alleanza terapeutica, diminuiscono i contenziosi e si ha soprat­tutto un rapporto più proficuo con il pa­ziente.

Da questi presupposti nasce al­tresì l’accettazione di trattamenti impor­tanti, che durano molto tempo e hanno anche, talvolta, costi rilevanti.

Questo libro è uno strumento che stimo­la la vista: diversi studi mostrano che quando riceviamo delle informazioni nuove dopo 2 settimane ne ricordiamo il 5-10%, mentre invece stimolando la sfera visiva e facendo partecipare il pa­ziente alla spiegazione si rafforza il ricordo.

Per continuare la lettura gli abbonati possono scaricare l’allegato.

doi: https://doi.org/10.19256/d.cadmos.06.2021.14

 

Table of Content: Vol. 89 – Issue 06 – Giugno 2021