Articoli

Teledentistry in odontoiatria pediatrica: revisione e presentazione di un caso clinico

OBIETTIVI: La teledentistry è un approccio telematico validato che permette di diagnosticare e gestire diversi problemi di salute orale da remoto, evitando il contatto diretto con il paziente. Questo studio ha lo scopo di presentare una revisione della letteratura per analizzare in quali campi dell’odontoiatria pediatrica la teledentistry abbia trovato applicazione e con quali risultati; inoltre, viene presentato un caso di candidosi orale non convenzionale in un paziente pediatrico diagnosticato e gestito attraverso l’uso della teledentistry durante la pandemia da SARSCoV- 2 nell’aprile 2020.

MATERIALI E METODI: La ricerca della letteratura è stata eseguita tramite i database PubMed (con parole chiave e termini MeSH), Scopus, Embase, valutando studi osservazionali, interventistici, case report e case series pubblicati tra il 1999 e il 2021, in lingua inglese, condotti su una popolazione pediatrica.
Il caso clinico presentato è stato diagnosticato e gestito mediante fotografie che l’odontoiatra pediatrico ha ricevuto dalla madre del paziente tramite un’applicazione di messaggistica multipiattaforma.
Attraverso la stessa, la madre ha potuto fornire il suo consenso informato alla presa in carico del paziente in modalità da remoto accettando le possibili criticità della teledentistry e ricevere una prescrizione medica per il trattamento domiciliare della candidosi orale.

RISULTATI: Dopo l’esclusione dei duplicati e degli articoli non conformi ai criteri di inclusione sono stati selezionati 14 studi. La teledentistry è stata applicata in quattro diversi ambiti: promozione della salute orale (n = 2), diagnosi/follow-up/ trattamento ortodontico (n = 4), carie e altre patologie dei tessuti duri e molli del cavo orale (n = 7) e traumatologia (n = 1).
Per quanto riguarda la promozione della salute orale, gli studi selezionati hanno esaminato due applicazioni per smartphone per migliorare l’igiene orale domiciliare ed è emerso che sono strumenti promettenti per motivazione ed educazione.
Nel campo ortodontico, gli studi valutati in questa revisione riportano che la teledentistry è utile e valida per follow-up e per consulti ortodontici ottenibili rapidamente; rimangono dubbi per spese, tempo di intervento e compenso dell’operatore. Inoltre, il trattamento intercettivo supervisionato da remoto permetterebbe di ridurre la severità delle malocclusioni. A proposito di carie e altre patologie dei tessuti duri e molli del cavo orale, i risultati ottenuti indicano che la teledentistry può ridurre le liste di attesa e la necessità di incontri in presenza. La teledentistry è considerata valida, efficiente e potenzialmente economica per screening e followup della patologia cariosa, risultando paragonabile all’esame clinico tradizionale. Infine, si è dimostrata efficace quanto l’esame clinico in presenza per la diagnosi di traumi dentali.

CONCLUSIONI: I dati raccolti permettono di concludere che la teledentistry, grazie ai progressi nel settore della tecnologia, può rappresentare un mezzo utile per l’odontoiatra pediatrico per migliorare la salute orale dei piccoli pazienti e per fornire un migliore accesso ai servizi di salute orale sostituendo efficacemente l’odontoiatria face-to-face in varie situazioni. Il caso clinico presentato conferma le conclusioni ottenute dalla ricerca della letteratura.

SIGNIFICATO CLINICO: La teledentistry può sostituirsi alle visite in presenza in diversi ambiti dell’odontoiatria pediatrica e garantire cure sicure durante eventuali future pandemie.

Per continuare la lettura gli abbonati possono scaricare l’allegato.

Table of Contents: Vol. 91 – Issue 2 – Febbraio 2023

Indexed on: SCOPUS | WEB OF SCIENCE | EMBASE | GOOGLE SCHOLAR | CROSSREF

Impact factor 2022: 0,2