Articoli

Umanizzazione delle cure in odontostomatologia. Una tendenza emergente

Obiettivi  Scopo del presente lavoro è for­nire agli specialisti della salute orale la descrizione delle caratte­ristiche del colloquio narrativo, inteso come differente dalla tra­dizionale anamnesi e in grado di rilevare l’universo del paziente, alla base del processo di umaniz­zazione delle cure in odontosto­matologia, e illustrare un modello di umanizzazione di cure odonto­iatriche.

Metodi  Nell’articolo vengono descritti i punti chiave del processo di uma­nizzazione delle cure e come tale pratica sia stata integrata nella U.O. di Medicina Orale, A.O.U. P. Giaccone di Palermo per l’approc­cio al paziente fragile.

La comunità scientifica ha già messo in discussione il tradizionale approccio medico incentrato sulla malattia e pone sempre più atten­zione al coinvolgimento del pazien­te nel processo di diagnosi e cura; nel caso della pratica odontoiatrica, ogni volta che un paziente si siede sulla poltrona porta con sé una storia, la sua e quella del suo ap­parato stomatognatico. Pertanto, nell’ottica di ottimizzare le cure ri­sulta utile ripensare il rapporto odontoiatra-paziente: non si fa buona pratica clinica senza ascol­tare empaticamente la storia dei pazienti, le loro rappresentazioni e percezioni, i loro vissuti.

Diventa, così, necessario organiz­zare setting migliori e più efficaci dove sia possibile inserire, con naturalezza routinaria, un adegua­to ascolto attivo e adottare tecni­che di comunicazione specifiche. Quindi, l’anamnesi tecnicamente corretta con raccolta asettica di informazioni lascia il posto al col­loquio narrativo per permettere all’operatore di riflettere su cosa significa avere a che fare con la tematica illness del paziente oltre che con il problema disease.

Gli autori illustrano la loro espe­rienza e il loro modello di team management odontoiatrico in chiave narrativa per l’umanizza­zione delle cure.

Risultati e conclusioni  La Medicina Narrativa fornisce gli strumenti per un piano di tratta­mento più centrato sul paziente e alla portata di tutti gli odontoiatri, diminuisce le distanze tra il neo-laureato e il “bravo” odontoiatra, naturalmente dotato di ascolto at­tivo, o il maturo odontoiatra che ha sperimentato un suo modello ma dopo tanti anni di pratica e di errori comunicativi.

Significato clinico   La Medicina Narrativa promuove lo sviluppo di un approccio siste­mico, integrato e multidisciplinare in cui il team, debitamente forma­to, svolge un ruolo chiave per il benessere della comunità che cu­ra, partendo dalla maggiore atten­zione rivolta ai pazienti fragili.

Per continuare la lettura gli abbonati possono scaricare l’allegato.

 

Table of Content: Vol. 89 – Issue 02 – Febbraio 2021