Articoli

Lesioni gengivali ulcerative diffuse

Una paziente di 58 anni giunge presso il Reparto di Patologia orale dell’Università di Bologna inviata dal proprio odontoiatra di fiducia per la comparsa improvvisa di lesioni dolenti della gengiva.
Dall’anamnesi medica risulta affetta da Morbo di Still dell’adulto con assunzione giornaliera di deltacortene 25 mg, aciclovir 400 mg, esopral 20 mg. Ha inoltre recentemente cominciato ad assumere azatioprina 50 mg.
Da circa venti giorni ha iniziato ad avvertire una sintomatologia algica diffusa a tutto il cavo orale. All’esame obiettivo intra-orale si notano lesioni ulcerative simil-necrotiche estese a tutta la gengiva aderente in corrispondenza degli elementi #11-12-13-14-33-34-35 e sondaggi parodontali elevati diffusi. L’esame obiettivo extra-orale, invece, non rileva né linfoadenopatie latero-cervicali né tumefazioni.
Per approfondire il quadro sistemico sono stati richiesti in urgenza i seguenti esami ematochimici: emocromo e conta delle
piastrine, anticorpi anti EBV, anticorpi anti CMV.
In relazione all’aspetto clinico delle lesioni e all’anamnesi della paziente sono state formulate diverse ipotesi diagnostiche: una gengivite ulcero-necrotica (ANUG), un eritema multiforme (EM), una malattia linfoproliferativa, una manifestazione orale da Morbo di Still dell’adulto, una lesione infettiva virale, una manifestazione correlata all’immunosoppressione.

Per continuare la lettura gli abbonati possono scaricare l’allegato.

Table of Content: Vol. 89 – Issue 09 – Novembre 2021