Articoli

Profilassi antibiotica dell’endocardite infettiva, un aggiornamento. Intervista a…Peter B. Lockart

Nel 2021 il gruppo di lavoro dell’American Heart Association (AHA) ha di fatto aggiornato le linee guida sulla prevenzione dell’endocardite infettiva nei pazienti sottoposti a interventi invasivi.

Giovanni Lodi, direttore scientifico di Dental Cadmos, ha approfondito il tema con Peter B. Lockart, da anni membro
del gruppo di lavoro sulla profilassi dell’endocardite infettiva, che riunisce esperti dell’AHA, ma anche dell’American Dental Association, dell’Infectious Diseases Society of America e dell’American Academy of Pediatrics.

Il titolo del documento recita “Prevention of Viridans GroupStreptococcal Infective Endocarditis: A Scientific Statement From the AHA”. Diversamente dalle versioni precedenti, si circoscrive l’endocardite infettiva alle forme da streptococchi Viridans. Perché avete ritenuto utile un cambiamento così significativo?
Per cominciare, vorrei sottolineare che rispondo a titolo personale e non a nome del gruppo di lavoro dell’American Heart Association (AHA) che nel 2021 ha stilato questo documento. Voglio inoltre sottolineare che questo è uno Scientific Statement (Dichiarazione Scientifica) dell’AHA, essendo stato abbandonato il termine linea guida.

Per continuare la lettura gli abbonati possono scaricare l’allegato.

Table of Content: Vol. 89 – Issue 09 – Novembre 2021